Consorzio Autolinee Cosenza: una storia intensa al servizio dei trasporti pubblici

“Non puoi sapere davvero dove vai se non sai da dove vieni”. Cosenza, anni ’50. I concessionari di autolinee si uniscono in una organizzazione a carattere provinciale facente capo all’ ANAC – Associazione Nazionale Autoservizi in Concessione – presieduta dal Comm. Vitantonio CARLOMAGNO e coordinata dall’ avv. Ferdinando TARZIA. L’apertura dell’ autostazione di Cosenza nell’anno 1961 incentiva ulteriormente la partecipazione dei concessionari all’attività associativa.

Tale esperienza, nello stesso periodo, porta alla costituzione di un Consorzio volontario tra concessionari di autolinee, ad attività interna, con finalità di coordinamento degli acquisti dei materiali di consumo (es: carburanti, lubrificanti, ricambi, pneumatici ) presso le aziende fornitrici, di espletamento dei servizi amministrativi e di controlleria, nonché della salvaguardia dell’equilibrio nei rapporti concessionali tra i soci.

Queste le aziende che danno vita al Consorzio: Caputo Francesco, Costabile Carmine, De Prezii Carmine, Di Napoli S. e V., Docimo Michele, Fata di Fragomeni, IAS-Scura, Locco Rodolfo, Napolitano Mario, Parise R. e A., Pepe Luigi, Preite Guerino, SAJ-Carlomagno, Scola Domenico, SEAT, Turco Luigi, Arena e Avolio, Ponzio Silvio, SAT. La presenza in elenco di nomi da sempre legati al trasporto su gomma a Cosenza ed in provincia è motivo di grande orgoglio per l’Azienda, che è stata capace di attraversare più di 50 anni di storia, sempre in linea con le esigenze del mercato, capace di intercettarne ogni mutamento, pronta a raccoglierne ogni sfida, compresa quella dei servizi a lunga percorrenza.
“E siamo ancora qui, sguardo rapido al passato e occhi puntati sul futuro: si, sappiamo dove andare e vogliamo portarvi con noi”.

Accessibility