Dal 27 maggio sulle strade italiane debutta Itabus, il nuovo operatore privato

Farà il suo debutto sulle strade dal 27 maggio 2021 Itabus, nuovo operatore italiano di trasporto privato su gomma tra i cui azionisti figurano Luca Cordero di Montezemolo e Flavio Cattaneo.

L’operatore opera tratte a lunga percorrenza, e a regime -in 3 anni- punta ad avere 300 autobus con 350 servizi al giorno e 90 milioni di chilometri annui lungo tutto il Paese.
Itabus introduce un nuovo modello di business rispetto agli altri operatori presenti oggi sul mercato italiano: la società fornisce infatti i veicoli mentre le imprese che decidono di unirsi al progetto mettono a disposizione autisti e personale viaggiante.
La società è fully digital: gestisce e implementa tutti i processi attraverso soluzioni digitali integrate di ultima generazione. L’architettura è interamente su piattaforma Cloud per garantire flessibilità ed affidabilità nella gestione delle evoluzioni funzionali.

Il network Itabus sarà esteso lungo tutto il territorio italiano, da Nord a Sud. Le regioni servite sin dal lancio del servizio sono Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto. Nei piani è prevista anche la Sicilia che verrà collegata al network e, in un’ottica di espansione della propria rete, anche le altre regioni italiane saranno servite in un prossimo futuro non solo con collegamenti diurni ma anche notturni.

Il ruolo di presidente onorario della società è ricoperto da Giovanni Punzo; il presidente è Elisabetta Colacchia, mentre i due amministratori delegati sono Enrico Zampone e Francesco Fiore.

Accessibility